Come usare Instagram: i nostri consigli

Si fa un gran parlare di Instagram in questo ultimo periodo, vista la crescita esponenziale di questo social medium grazie all’introduzione di nuove funzionalità che lo rendono user friendly, soprattutto tra i più giovani.

In questo post vi mostreremo come poter utilizzare con profitto il vostro canale Instagram per poter incrementare il numero di follower del vostro profilo e divenire così un influencer nel vostro settore. Questo post è tratto da un interessante articolo pubblicato dal magazine online Pop Up, che tratta temi collegati al marketing e alla comunicazione digitale e che periodicamente pubblica interessanti post su questo tema.

Tornando a noi, una volta effettuata l’iscrizione a Instagram e aperto il vostro profilo, è molto importante seguire una serie di raccomandazioni davvero utili per rendere da subito interessante il vostro canale.

In primis attenzione al profilo Instagram, che è la prima cosa che un utente vede una volta collegato al vostro canale. Da questo punto di vista utilizzare una foto profilo professionale e di buona qualità può essere utile e se operate in un determinato settore come quello del fashion influencing, potrebbe fare davvero la differenza.

Poi passiamo alle informazioni di profilo, altro elemento imprescindibile per chi fa comunicazione su Instagram: in questo caso bisogna essere sintetici ma allo stesso tempo lasciare le corrette informazioni di base, utili a convincere la vostra audience a seguirvi. Inoltre se avete un sito web, potete tranquillamente collegarlo al canale così da permettere a chi vi segue di potersi connettere al portale.

Una volta curato il profilo, occorre passare alla parte legata ai contenuti: prima di iniziare la vostra sequela di post, selfie, stories e via dicendo, fermatevi e riflettete su una serie di elementi chiave, quali:

  • Chi è il mio target? Dove risiede? A cosa è interessato?
  • Che tipo di contenuti pubblicare sulla mia pagina?
  • Quando pubblicare? Quando la mia audience potenziale sarà connessa?

Fatte queste poche ma utili domande, è utile stilare un calendario editoriale con tutte le uscite sul vostro canale, così da essere sempre preciso e puntuale nella pubblicazione dei post.

Una volta fatto il calendario editoriale, sotto con i contenuti, che devono essere di ottima fattura per poter interessare il pubblico, visto che si tratta specificatamente di un social medium di tipo visuale, cioè basato sui contenuti foto/video. Vi consigliamo di dotarvi di attrezzatura professionale per la realizzazione di foto e video di qualità, ma con il giusto programma, anche uno smartphone dotato di una buona risoluzione può essere sufficiente. Tra i programmi più utilizzati per migliorare la qualità delle vostre foto, abbiamo l’app Lightroom e applicazioni interessanti quali Videoleap, InShot e Carve.

Passiamo poi agli hashtag: importante controllare quelli più popolari e connessi al tema del vostro post: inutile porre decine di hashtag che non sono seguiti da nessuno e non collegati al tema del vostro contenuto. In questo caso ridurrete infatti la portata e la capacità di interazione e finirete per non produrre risultati accettabili. Una piattaforma dove potete controllare gli hashtag più popolari e filtrarli secondo le vostre preferenze è tagblender.net, ma in generale esistono decine di siti in tema e programmi utili allo scopo.

Un ultimo consiglio prima di lasciarvi: Instagram è comunque un social medium, e in quanto tale, per poter essere efficace, ha bisogno della vostra buona volontà ad interagire con il pubblico: infatti solo in questo modo vi assicurerete la fedeltà dei follower che continueranno a seguirvi.

Articolo scritto da Mr. Nerd • 2 ottobre 2018 • Guide smartphone e tablet

Tags: , ,

Commenti chiusi.