Qual è il miglior smartphone per selfie: una guida per scegliere al meglio

La guida di oggi è dedicata a fornire alcuni consigli a tutti coloro i quali, certi della loro bellezza, del fascino che li pervade e di una certa qual sensualità autodichiarata, vogliano acquistare un telefono per un motivo beni preciso. Si signori perché questa guida mira, anzi, è certamente il miglior modo possibile per conoscere quale sia il miglior smartphone per selfie in senso assoluto.

Andremo quindi a proporvi una serie di smartphone che, per caratteristiche, e rapporto qualità prezzo possono considerarsi, a buona ragione, nella graduatoria del miglior smartphone per selfie (se invece cercate un ottimo smartphone per fotografare, vi rimando al pezzo di Tindaro Battaglia).

Miglior smartphone per selfie – Sotto i 300€

Asus ZeonFone Selfie

Il dispositivo di ASUS può contare su un buon hardware, composto da display IPS da 5,5 pollici, SoC Qualcomm Snapdragon 615 octa-core, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria (espandibili tramite MicroSD); il comparto fotografico offre due camere da 13 megapixel con doppio flash e autofocus (laser per quella posteriore) e gli scatti sono di buona qualità per un device di questa fascia di prezzo. Il sensore anteriore permette selfie di buon livello, specialmente in condizioni di luce favorevoli e grazie alla presenza dell’autofocus. Le sue dimensioni non lo rendono particolarmente adatto per le mani piccole (anche se 5,5 pollici sono difficilmente gestibili a una mano in ogni caso), ma una donna avrebbe eventualmente il vantaggio di poterlo riporre in borsa. E’ disponibile anche in una colorazione decisamente femminile, ossia rosa “confetto” (si sa che le signore sono sempre molto attente alla funzione autoscatto) e, ovviamente, lo consigliamo abbinato ad una asta per selfie.

Sony Xperia XA

Lo smartphone Sony è uscito ad un prezzo non troppo interessante, ma ora è possibile trovarlo online sotto la soglia dei 200 euro; può contare su un buon hardware, composto da display IPS da 5 pollici HD (1280 x 720 pixel), SoC MediaTek MT6755 Helio P10, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna (espandibili) e batteria da 2300 mAh .

La fotocamera posteriore è da 13 megapixel, mentre quella anteriore da 8: entrambe sono dotate di autofocus e permettono buoni scatti ed ottimi selfie in condizioni ottimali di luce; in questa fascia di prezzo non si può pretendere chissà cosa, proprio per questo la qualità cala con il calar del sole.

Miglior smartphone per selfie – Sopra i 300€

LG G5

Un ex top fascia di LG non delude certamente dal punto di vista fotografico; se vi piace fare foto e, soprattutto, autoscatti rimarrete decisamente soddisfatti: la doppia fotocamera posteriore (16+8 megapixel) è ottima, una delle migliori del 2016, ma anche quella anteriore è di buonissimo livello con i suoi 8 megapixel; il resto dell’hardware include display QHD da 5,3 pollici, SoC Qualcomm Snapdragon 820, 4 GB di RAM e batteria da 2800 mAh. E’ possibile trovarlo a prezzi considerevolmente inferiori rispetto al listino iniziale, tranquillamente sotto i 400€

Huawei Mate S

E’ di grandi dimensioni quindi non per tutti (dispone comunque di una modalità a una mano apposita), ma Mate S è ancora un dispositivo interessante: a livello di design è decisamente apprezzabile, grazie in particolare allo spessore contenuto (7,2 millimetri).

Il display è un’unità da 5,5 pollici AMOLED Full-HD, il SoC è un HiSilicon Kirin 935 (a 64bit) ed è accompagnato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. La fotocamera è uno dei punti di forza nel rapporto qualità prezzo, infatti il sensore posteriore da 13 megapixel e quello anteriore da 8 fanno egregiamente il loro (sporco) lavoro, anzi; il software dispone di molti filtri in stile Instagram da applicare direttamente agli scatti e di un gran numero di opzioni (HDR, scatto manuale, messa a fuoco, ISO, bilanciamento bianco, panoramiche e persino riadattamento documenti).

Avete trovato il vostro smartphone ideale?

Fatecelo sapere nei commenti

Articolo scritto da Mr. Nerd • 4 novembre 2017 • Recensioni

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *