I segreti del fotoritocco nella mini guida che scopre i programmi più interessanti

Guardare il mondo attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica è un’esperienza impagabile perché permette di osservare in maniera diversa quel che ci circonda. Da diversi anni ormai a farla da padrone sono gli scatti digitali.

La fotografia digitale consente un approccio più tecnico ed è importante conoscere ed apprendere le tante potenzialità che uno strumento come questo mette a disposizione.

Volendo crescere anche da autodidatta, chi ha la passione per la fotografia può trovare nella rete un alleato importante, selezionando programmi che offrono un mare di consigli e tante preziose risorse per apprendere al meglio quest’arte antica declinata alle nuove tecnologie.

Anche lo scatto più bello ed interessante può essere migliorato grazie all’utilizzo di un programma per modificare foto, come spiegano anche i grandi fotografi. La risposta si ottiene seguendo una serie di suggerimenti ed optando per l’utilizzo dei tanti strumenti dedicati al fotoritocco presenti sulle pagine internet. Oggi per modificare una fotografia non è necessario avere programmi professionali estremamente costosi. Ci si può affidare in tutta tranquillità ai tanti servizi disponibili on line gratuitamente, ottenendo risultati  straordinari senza per questo dover ricorrere ai guru di Photoshop.

Scorrendo le pagine web si possono conoscere da vicino applicazioni estremamente interessanti, dotate di molteplici funzioni di editing fotografico, opzioni riservate all’elaborazione, soluzioni per ritoccare le immagini nel modo più semplice e veloce.

Parliamo di realtà quali GIMP – Gnu Image Manipulation Program – programma libero di fotoritocco per la rielaborazione di immagini raster e per la grafica web, facilmente utilizzabile su Windows,  Mac OS X e anche su Linux grazie al software multi-piattaforma e multilingua.

Il programma permette di realizzare  operazioni pittoriche così come complesse elaborazioni fotografiche, passando per la grafica web e la conversione di formati.

Con iPiccy non è necessario installare alcun programma sul proprio computer. Ipiccy consente di modificare le foto dal proprio browser grazie all’applicazione dei tanti effetti e alle modalità di modifica di cui dispone. Il programma permette inoltre di creare creare collage, lavorare con più livelli, disegnare.

Utilizzabile su Windows, Mac ed anche su Linux, Picasa garantisce il ritocco delle immagini fotografiche nella maniera più semplice e veloce ottenendo ottimi risultati. Fra le funzioni più utili troviamo la modifica batch, che garantisce di modificare più foto in contemporanea. Picasa dà la possibilità di realizzare un collage fotografico e di geotaggare ogni immagine manualmente.

Per modificare le fotografie anche senza essere esperti, si può scegliere di utilizzare FotoWorks XL, realizzato per tutte le versioni di Windows. Semplice e completo il programma contiene molteplici funzioni di  editing fotografico e un’impostazione di stampa integrata. Sono disponibili inoltre varie opzioni di elaborazione in batch, ed una miriade di funzioni per realizzare presentazioni, calendari o album fotografici. Il programma di fotoritocco garantisce risultati professionali.

Se l’intento è quello di trovare un programma efficace ma meno complesso di Photoshop, la risposta che state cercando è Paint.NET. Semplice ed intuitivo l’editor fotografico consente di utilizzare un’ampia gamma di strumenti ed opzioni lavorando varie immagini in contemporanea grazie anche all’utilizzo di tutta una serie di  tool per il disegno, come pennelli e forme geometriche. Disponibili inoltre numerosi filtri ed effetti speciali con cui trasformare le immagini fotografiche.

Simile a Paint.NET troviamo PhotoFiltre. Riservato ai sistemi operativi Windows rende disponibile un’ampia gamma di filtri e strumenti attraverso i quali modificare e correggere le foto digitali. Programmi di editing fotografico gratuiti sono disponibili anche per il sistema operativo Mac. Fra questi ne evidenziamo soprattutto due ovvero Seashore e Paintbrush.

Si tratta di programmi free ma simili in tutto e per tutto alle opzioni professionali, sia per l’ampia strumentazione riservata al fotoritocco che per i tanti effetti e la possibilità di fruire di strumenti avanzati.

Articolo scritto da Mr. Nerd • 11 settembre 2017 • Fotografia

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *