Quali tipi di droni esistono in commercio?

Non c’è nessun dubbio sul fatto che i droni siano diventati tra le innovazioni tecnologiche più richieste degli ultimi anni. Probabilmente ne avrete visti diversi volare sopra le vostre teste, dai più piccoli ed economici a quelli più grandi e professionali. Chi è del mestiere è consapevole del fatto che esistono diversi tipi di droni i cui utilizzi possono variare in base a forme, dimensioni e accessori. Si va dai mini droni con telecamera a droni con otto rotori usati principalmente per le riprese aere cinematografiche. In questo articolo vogliamo mostrarti tutti i tipi di droni attualmente in commercio e che potresti benissimo pilotare tu stesso.

I droni si suddividono principalmente in tre categorie: ad ala fissa, ad ala rotante e multi rotore. Vediamoli ad uno ad uno e capiamo per cosa potremmo utilizzarli.

Droni ad ala fissa

Per cominciare e come curiosità, è interessante notare che i primi veicoli aerei senza equipaggio erano ad ala fissa e parliamo dell’inizio del XX secolo. Questo è il principale motivo per cui questi droni sono così simili nella progettazione dei più moderni aeroplani.

In merito ai velivoli ad ala fissa, è utile sapere che queste unità sono costituite da un’ala rigida posta sopra la parte superiore del velivolo. Questo tipo di droni sono molto comodi e utili per diverse ragioni.

Prima di tutto, la struttura semplice lo rendono di “facile” costruzione che si traduce in rischi minimi in guasti meccanici. Inoltre, il suo design semplice e aerodinamico permette di avere una durata del volo maggiore e velocità più elevate.

Si tratta di quei droni che abbiamo spesso visto nei film militari e che grazie alla loro lunga portata permettono perlustrazioni ad ampio raggio. Pensate che anche i vigili del fuoco usano droni ad ala fissa per le loro rilevazioni aeree.

Droni ad ala rotante

I droni ad ala rotante potrebbero essere divisi in due gruppi: i singlecopters e i coaxcopters. Tuttavia, le funzioni coassiali sono comunemente usate anche tra i droni multi-rotore.

Il singlecopter è un velivolo aereo con una sola elica centrale girevole. Nel complesso, i droni ad ala rotante sono molto diversi da quelli fissi. La distinzione principale tra di loro è che i droni ad ala rotante possono mantenere la loro posizione in aria senza ribaltarsi.

Droni multi rotore

Questa è sicuramente la categoria più grande. Si tratta dei droni che potete acquistare facilmente su amazon e che è possibile classificarli per il numero di rotori. Definiti multicopters, si tratta di quei droni che facilmente potete vedere in volo in città.

La classificazione è molto semplice:

  • Il BiCopter è un drone a due motori.
  • Il TriCopter ha tre motori in forma “Y” o “T”
  • Il quadcopter è sicuramente quello più usato tra i civili. Possiede 4 motori posizionati in una cornice simmetrica
  • L’HexaCopter comprende 6 motori e più solitamente tali motori vengono inseriti in un telaio simmetrico
  • Infine ci sono gli octocopters, i più grandi rotori multipli disponibili sul mercato.

Nessuno può dire quale tipo di multi-rotore sia il migliore. Ognuno ha le sue caratteristiche, i suoi pro e i suoi contro. Naturalmente le capacità dei multicopters in termini di autonomia e stabilità avanzano velocemente. Non si sa ancora se il futuro vada verso l’ala fissa o la rotante, di sicuro il mondo dei droni è sempre più alla portata di tutti e chiunque potrà pilotarli.

Articolo scritto da Mr. Nerd • 6 settembre 2018 • Accessori hitech e geek

Tags: , , ,

Commenti chiusi.