RockStar a lavoro dopo Red Dead Redemption II

Come tutti sappiamo, Red Dead Redemption 2 è uscito ormai da qualche giorno e sta facendo strage di voti, commenti positivi ed elogi vari. A detta della quasi totalità, l’ultimo titolo di Rockstar Games è il titolo che ha rivoluzionato il genere action-open world, se non addirittura il videogioco stesso. Come si fa ha essere contrari dopotutto, visto l’incredibile realismo che ci viene posto davanti.

RockstarGames quindi rinnova ed innova, lasciando sempre spazio a elementi caratterizzanti, veri e propri marchi di fabbrica, come per esempio la possibilità di inserire trucchi; cosi come si è visto in tutti i GTA, ora hanno inserito anche in Red Dead Redemption 2 i trucchi.

Siccome noi video giocatori non ne abbiamo mai abbastanza, ecco che Rockstar Games ci accontenta subito: non solo in questo mese di novembre sarà disponibile la modalità online multiplayer per Red Dead Redemption II, ma a quanto pare, la software house potrebbe annunciare un altro sequel in uscita nel 2020.

Nonostante le aspettative di molti, il titolo in sviluppo non sembra essere GTA VI ma Bully 2, seguito dell’acclamato Bully uscito su PS2 nel 2006, conosciuto in Europa con il titolo di Canis Canem Edit. Un videogioco che come tutti i titoli di Rockstar Games, ha fatto la storia ed è stato giocato da milioni di giocatori. Ambientato in una scuola americana privata ci ritroveremo nei panni del giovane studente di animo ribelle, durante la permanenza obbligatoria nella scuola incontra una varietà di persone, che vanno dall’autoritario preside Crabblesnitch al semi-psicopatico Gary Smith. Soprattutto quest’ultimo lo porterà ad avviare una lotta tra studenti e amici per diventare il re della scuola, che lo porterà a scontrarsi con i ragazzi del luogo e innamorarsi, tutto questo tra avventure e peripezie varie.

Da anni si vocifera la sempre più vicina realizzazione del seguito di questo titolo. Sicuramente negli ultimi mesi numerosi rumors hanno aumentato la curiosità: come i casting per ruoli giovani in merito ad un nuovo videogioco di uno dei principali sviluppatori del Regno Unito e la presenza nei dialoghi di un linguaggio decisamente scurrile e osceno. Inoltre i provini hanno visto come protagonisti anche personalità più anziane, magari per ricoprire il ruolo di professori universitari. Forse vedremo di nuovo il nostro caro James Hopkins tra i banchi, questa volta universitari? Dopo tutti i guai combinati alla Bullworth Academy, cos’altro avrà in mente il nostro Jimmy?

Nessuna notizia ufficiale è stata diffusa, quindi per adesso dobbiamo accontentarci di rumors e indiscrezioni. Siamo sicuri però, che Rockstar Games non ci lascerà a bocca asciutta ancora per molto, visto che sicuramente qualcosa è in preparazione. Nel frattempo potete rigiocare il primo capitolo sia su Ps4 (PlayStation Store) o sull’originale per PS2.

Articolo scritto da Mr. Nerd • 15 novembre 2018 • Guide computer

Tags:

Commenti chiusi.